Scelte degli editori I nostri orologi replica di White Whale

Vediamo molti orologi replica qui a itorologioreplica.com. Mi piace molto. In effetti, è probabilmente sicuro dire che vediamo più replica orologi di quasi chiunque sul pianeta, salvo una manciata di persone nel mondo delle aste e nella comunità dei rivenditori. Ma noi non vediamo tutto. Un giorno stavamo parlando di questo a pranzo e ognuno dei nostri redattori ha espresso almeno un orologio che è la loro “balena bianca” – quella che continua a sfuggirli e ad occupare i loro pensieri. Ecco una carrellata delle nostre risposte, che rappresentano una diversa sezione trasversale di orologeria super-rara.
Cara Barrett – Replica Rolex Day-Date In Steel

replica-rolex

Una delle cose più intriganti del mondo degli replica orologi è il folklore che circonda i pezzi super-rari. Uno degli orologi di cui ho sempre sentito parlare, ma che non ho mai visto nel metallo, è il Rolex Day-Date in acciaio inossidabile. Non si sa molto su questo orologio, solo che ce ne sono una manciata. Si pensa che siano stati fatti per scopi didattici a replica rolex  nel corso della giornata, ma solo uno è stato mai venduto commercialmente. Nessuno è venuto all’asta e ho sentito di alcuni che hanno fatto il loro ingresso in collezioni private (inclusa quella che è stata effettivamente venduta). Posso solo sperare di vederne presto uno nel metal.
Jon Bues – Rolex Replica Kew Un cronometro

replica-rolex-1
Prima c’era COSC, un certo numero di osservatori indipendenti in tutta Europa erano responsabili per testare e valutare l’accuratezza dei movimenti meccanici e le competizioni di precisione ufficiale. Gli osservatori di Neuchâtel e Ginevra in Svizzera, e Besançon, oltre il confine nella vicina Francia, furono tra i più noti. C’era anche l’inghilterra Kew Observatory, affiliato all’Osservatorio di Greenwich, che applicava i propri metodi altamente rigorosi per un periodo di 44 giorni, quasi tre volte la lunghezza di un tipico test del cronometro. Replica Rolex ha presentato i movimenti a Kew, un piccolo numero dei quali sono stati incastonati in oro nel 1954 e dotati di quadranti che designavano il loro status di cronometri osservatori che avevano ottenuto il certificato “Kew A”. Mentre conosco un singolo collezionista che possiede uno di questi rari repliche orologi, non ne ho mai visto uno di persona.

Lascia un commento